I giocatori peggiori degli Europei 2024

Peggiori giocatori Europei 2024

Ora che anche i quarti di finale sono stati disputati, siamo ufficialmente entrati nel vivo degli Europei 2024. Tra le sorprese, le emozioni e i momenti di gioia che la manifestazione tedesca ha finora riservato ai tifosi di tutto il mondo – ahimè – abbiamo assistito anche a performance che hanno decisamente lasciato a desiderare.

Ingoiata l’amara eliminazione della nazionale italiana, infatti, abbiamo deciso di stilare una classifica con i player più deludenti della competizione. Ecco, quindi, il bollettino dei 6 giocatori che hanno performato peggio durante gli europei 2024:

Mario Pasalic Croazia 🇭🇷
Giovanni Di Lorenzo Italia 🇮🇹
Dusan Vlahovic Serbia 🇷🇸
Rafael Leao Portogallo 🇵🇹
Phil Foden Inghilterra 🇬🇧
Romelu Lukaku Belgio 🇧🇪

Mario Pasalic

Senza dubbio uno dei giocatori più sottotono dell’intero campionato. Dopo aver contribuito all’incredibile vittoria dell’Atalanta nella scorsa Europa League, Pasalic godeva di altissime aspettative. Quando non in panchina, in realtà, le sue prestazioni si sono rivelate piuttosto anonime. Non stupisce, infatti, che dopo l’esperienza europea il valore di mercato per il croato abbia subito una flessione negativa del 7,95%.

Minuti giocati Tiri nello specchio Precisione nei passaggi
115 0 87,34%

Giovanni Di Lorenzo

Doveva essere la certezza della nazionale italiana e, considerando che fosse uno dei pochi a giocare nel proprio ruolo, è invece risultato essere uno dei peggiori in campo, specialmente nel match valido per gli ottavi contro la Svizzera. I tanti, troppi errori e l’impatto per niente significativo durante le gare, insomma, hanno valso al capitano del Napoli un 4 in pagella che speriamo possa essere dimenticato in fretta.

Minuti giocati Tiri nello specchio Precisione nei passaggi
360 0 87,25%

Dusan Vlahovic

Insieme a Tadic e Milinkovic-Savic, Vlahovic è uno tra i giocatori più talentuosi che la Serbia può attualmente vantare. Molto movimento in campo, ma poca precisione e nessuna concretezza in area di rigore. Ci si aspettava molto di più dall’attaccante perfezionista, che invece ha abbandonato gli europei nella fase a gironi, contribuendo con soli due tiri in porta e zero goal nelle tre partite giocate.

Minuti giocati Tiri nello specchio Precisione nei passaggi
177 2 56,67%

Rafael Leao

Malgrado le eccellenti prestazioni in serie A con il Milan, il portoghese ha condotto un europeo non del tutto brillante. Schierato titolare sia nel match contro la Turchia che contro la Repubblica Ceca, è stato ammonito in entrambi i casi per simulazione, saltando così il terzo match della fase a gironi contro la Georgia.

Minuti giocati Tiri nello specchio Precisione nei passaggi
289 0 87%

Phil Foden

Dal miglior giocatore della Premier League 2023/2024 ci si aspettava sicuramente di più sul campo internazionale. Chiamato a coprire la fascia sinistra, Foden è apparso spesso a disagio e particolarmente maldestro. Come risultato, nelle prime tre partite da titolare non è riuscito a mettere a segno neanche un gol.

Minuti giocati Tiri nello specchio Precisione nei passaggi
452 2 87,8%

Romelu Lukaku

Con tre gol annullati in due partite, Romelu Lukaku è stata la vera maledizione di questi europei. Fin dal debutto contro la Slovacchia, il belga non si è particolarmente distinto in campo, sprecando anzi tantissime occasioni sotto porta. Dal miglior marcatore del Belgio, insomma, ci si aspettava sicuramente una performance migliore.

Minuti giocati Tiri nello specchio Precisione nei passaggi
359 8 69,75%